c! WebService / Add-in

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Puoi integrare le funzionalità di Corrige! in programmi e sistemi di terze parti.
Hai a disposizione tutto il valore aggiunto dell’accuratezza linguistica allo stato dell’arte, della base di conoscenza aggiornata quotidianamente e dell’infrastruttura cloud professionale.
Se vorrai, Corrige! memorizza le scelte di correzione così che ogni tuo utente possa personalizzare la base di conoscenza.

Puoi integrare Corrige! in due modi:

  • Corrige!WebService:
    integra Corrige! in servizi e applicazioni attraverso un protocollo semplice e ricco di informazioni
  • Corrige!Add-in:
    attiva un pannello Corrige! in Word 365 e Google documenti per verificare e correggere direttamente i tuoi documenti con un solo clic

Corrige!WebService:

  • riceve documenti in formato TXT con codifica ANSI oppure in formato HTML.
    Il documento deve contenere un marcatore iniziale dedicato che autorizza l’elaborazione
  • restituisce due possibili risultati, a scelta dell’utente:
    - la URL riservata del resoconto HTML, che può essere personalizzato con il logo del cliente
    - un XML con le informazioni necessarie per poter attivare funzioni (a cura del cliente) per offrire le opzioni ed eventualmente correggere direttamente il testo all’interno dell’editor del cliente.

Modalità URL
Il web service restituisce la URL del Resoconto ortografia (in un’area riservata di Corrige!). Il resoconto ha lo stesso contenuto del resoconto restituito dalla modalità interattiva. Il resoconto può essere personalizzato con il logo del cliente.
Quando l’utente utilizza i bottoni CORRETTA ed ERRORE del resoconto, può personalizzare la base di conoscenza di Corrige!

Modalità XML
Il web service restituisce un XML che contiene un nodo per ogni segnalazione.
Ogni nodo riporta le informazioni di correzione o di valutazione con ogni dettaglio per identificare:

  • il punto del testo sul quale intervenire. Nel file HTML inviato è possibile inserire informazioni metatestuali che poi vengono riportate nell’XML di risultato. Per esempio, l’ID dell’occorrenza secondo la logica dell’editor utilizzato
  • il motivo della segnalazione (errore, sospetto errore, sconosciuta ecc.)
  • la parola e il suo contesto, così come sono scritti nel documento (maiuscole / minuscole), senza attributi tipografici
  • informazioni sulla parola in generale, se presenti
  • informazioni sulla parola con riferimento allo specifico contesto, se presenti
  • eventuali opzioni di correzione. Ogni opzione presenta annotazioni specifiche e le indicazioni di sostituzione della parola e di eventuali parti di testo precedenti o successive.
  • i dati per memorizzare la scelta dell’utente nella base di conoscenza di Corrige!
    La memorizzazione avviene con una chiamata HTTP dalla macchina dell’utente.
    Con questa memorizzazione l’utente può creare un proprio vocabolario specifico.

Modalità XML: esempio

Testo inviato a Corrige!:
Un'errore piuttosto frequente

XML restituito:
<CORRIGE_ORTO Testo="<nomeDelFileInviatoAlWebServiceCorrige!>">
    <SEGNALA Tipo="E"
             Alfabetico="un'"
             RPoccorrenza="1"
             RPoccorrenzaConCCZ="1"
             IDimpronta="497525"
             ANTE="0"
             POST="0"
    >
        <OCCORRENZA>Un'</OCCORRENZA>
        <CCZANTE>|</CCZANTE>
        <CCZPOST>errore piuttosto frequente</CCZPOST>
        <CORRIGE IDscelta="E"
                 NOTE="L'apostrofo di elisione non si usa al maschile"
        >Un </CORRIGE>
    </SEGNALA>
</CORRIGE_ORTO> 

Effetto della correzione:
sostituisce «Un'» con «Un » (nota lo spazio) senza prendere caratteri prima o dopo

Testo ottenuto applicando la correzione:
Un errore piuttosto frequente

Usa il modulo di contatto per ottenere informazioni di dettaglio e un accesso per valutazione.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×