1. In generale

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

 

  1. Che cosa distingue Corrige! dai correttori ortografici?
    Corrige! è un sistema esperto ortografico che tiene conto del contesto. È molto diverso dai controlli ortografici ordinari: per averne un’idea prova a copiare in un programma di elaborazione del testo o in un servizio di controllo ortografico on-line un testo come:
    «Con troll a il testo e scovagli erri sub doli che il norma le controllo orto grafico la scia passere»
  2. È possibile provare Corrige! gratis?
    Sì: puoi controllare gratuitamente testi fino a 5.000 parole, ti chiediamo solo l’indirizzo di posta elettronica al quale inviarti i risultati. Vai alla pagina della prova gratuita
  3. Quanto tempo impiega Corrige! per analizzare il mio testo?
    In genere pochi secondi. Solo per testi più corposi (delle dimensioni de “I promessi sposi” e oltre) Corrige! potrebbe impiegare qualche minuto.
  4. Devo installare un programma per usare Corrige! ?
    No. Corrige! funziona attraverso Internet e i resoconti di Corrige! (ortografia e leggibilità) sono pagine Internet universali che si possono leggere con qualsiasi dispositivo: computer, tablet, smartphone.
  5. Devo pagare un canone fisso per usare Corrige! ?
    No. L’abbonamento è a consumo e non ha spese fisse né scadenza.
    Inoltre, per utilizzare le 5.000 parole gratuite non devi nemmeno iscriverti.
  6. Corrige! controlla solo testi in lingua italiana?
    La base di conoscenza linguistica include anche decine di migliaia di parole e contesti in inglese, latino, spagnolo, francese e altre lingue. Corrige! è concepito per verificare testi in lingua italiana ma è in grado di riconoscere le parole non italiane che più frequentemente si trovano nei testi in lingua italiana. Anche le parole e i contesti di altre lingue sono costantemente incrementati e documentati.
  7. Corrige! riconosce alfabeti diversi da quello latino (come il greco)?
    Corrige! riconosce le lettere dell’alfabeto greco utilizzate come simboli e, progressivamente, riconoscerà tutti i caratteri previsti dallo standard UNICODE.
  8. Quali formati di file può elaborare Corrige! ?
    Corrige! può elaborare documenti in moltissimi formati, scritti in qualunque sistema operativo: consulta l’elenco dei formati compatibili.
  9. Posso controllare con Corrige! un documento in formato PDF?
    Sì, per esempio per controllare un testo prima di andare in stampa. Corrige! può controllare la parte testuale di qualsiasi file in formato PDF. Quando invece il file PDF è la fotografia di un testo (come per esempio un messaggio telefax), non è possibile controllarlo con Corrige!
  10. Ogni quanto tempo viene aggiornata la base di conoscenza linguistica?
    Ogni giorno lavorativo. Una squadra di linguisti e terminologi arricchisce costantemente la base di conoscenza, la quale è al centro di diversi altri progetti e servizi oltre Corrige!
  11. Corrige! corregge il testo quando trova un errore?
    No! Abbiamo voluto creare uno strumento di accuratezza professionale. Corrige! segnala i problemi che individua e offre informazioni per decidere come agire.
  12. Corrige! trova tutti gli errori?
    Non esiste uno strumento che possa assicurare di trovare tutti gli errori di un testo.
    Tuttavia Corrige!Ortografia trova moltissimi errori che gli ordinari correttori ortografici non trovano.
  13. Posso creare una mia base di conoscenza linguistica?
    Sì. Il resoconto ortografico offre semplici bottoni per aggiungere parole e contesti. Basta premere “Corretta” o “Errore”.
  14. Posso controllare documenti scritti con Ulysses?
    Sì. Ulysses salva i documenti nei formati RTF e PDF: Corrige! li supporta entrambi.
  15. I resoconti di Corrige! usano JavaScript?
    Sì. Il resoconto ortografico è interattivo e utilizza JavaScript, una tecnica molto diffusa che permette di offrire documenti interattivi in modo affidabile.
  16. Perché quando apro il resoconto ortografico viene chiesto di attivare JavaScript?
    In alcuni programmi di lettura Internet (browser) la funzione JavaScript dev’essere attivata dall’utente dopo l’installazione. L’attivazione dev’essere fatta una sola volta.
  17. È sicuro attivare JavaScript?
    La gran parte dei siti Internet del mondo usa JavaScript e questa tecnica è considerata affidabile e sicura. I resoconti di Corrige! rispettano le norme e raccomandazioni tecniche internazionali anche in quanto a sicurezza.
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×